Recensione: Cuore d’Inchiostro

image1

Buongiorno, ippogrifi! ❤

Torno per scrivere la mia seconda recensione su un libro che ho appena terminato (davvero, ho letto l’ultima pagina neanche un’ora fa)  e che ho amato!

Si tratta di Cuore di Inchiostro di Cornelia Funke, un libro di 487 pagine, edito da Mondadori; la prima edizione italiana risale al 2005 e l’ultima al 2007, mentre la copertina che vedete in foto è la ristampa 2013/14.

Cornelia Funke è una scrittrice tedesca, che si è fatta conoscere nel mondo dei libri grazie a “Il re dei ladri” e con la “Trilogia del mondo d’inchiostro” (Cuore d’inchiostro, Veleno d’inchiostro e Alba d’inchiostro). Attualmente sta lavorando alla serie “Il Mondo Oltre lo Specchio”, aperta con “Reckless – Lo specchio dei mondi” e seguita da “Fearless – Il mondo oltre lo specchio” e che proseguirà con altri tre libri. Penso che sia una scrittrice eccezionale e voglio assolutamente leggere tutti i suoi libri!

Come l’ho conosciuta? Girovagando su youtube, guardando i video di diaryofabibliophile, che cita spesso questa trilogia come una delle sue preferite; mi sono quindi lasciata convincere ed ho comprato il primo libro della saga.

Per prima cosa: vogliamo parlare della meraviglia della copertina? Per me è davvero stupenda! I colori ed i caratteri utilizzati, il cuore al centro ed in rilievo, la frase scelta per incuriosire il lettore: “La sua voce muta le parole in velluto, in seta pura, in carne e ossa.”

Ora, la trama, senza spoiler ovviamente! La nostra protagonista è Meggie, ragazzina di 12 anni che ama i libri, proprio come il suo papà, Mo, un rilegatore di libri, che però non le ha mai letto nulla ad alta voce. Alla porta di Meggie e Mo, un giorno, si presenta uno strano personaggio, Dita di Polvere, che mette in guardia Mo su un certo Capricorno. Padre e figlia, come più volte è capitato, vanno via di casa, portandosi dietro solo qualche libro, e viaggiano fino in Italia, dove vive Elinor, parente dei due e grandissima amante dei libri, tanto da riempire l’intera casa di scaffali pieni zeppi di volumi di ogni tipo e tanto da occuparsi solo ed esclusivamente di loro. Senza entrare troppo nei particolari, Meggie riesce a scoprire che suo padre non le ha mai letto nulla ad alta voce perchè ha un dono, una dote magica incredibile: leggendo un libro ad alta voce riesce ad evocarne gli oggetti e soprattutto i personaggi, a trasportarli nel mondo reale vivi e vegeti. Dita di Polvere, Capricorno, Basta ed una martona con le corna sono infatti i personaggi di un libro, Cuore di Inchiostro, letto nove anni prima da Mo ed evocati, senza volere, da lui stesso. Vi è però una sorta di “prezzo” per questa magia: qualcuno esce dal libro, ma qualcuno deve anche entrarci. Così, nove anni prima, la mamma di Meggie ed i loro due gatti sono scomparsi in Cuore di Inchiostro e, per di più, ora Capricorno vuole Mo per utilizzare i suoi poteri per scopi indegni e meschini.

Io AMO questo libro. L’ho terminato in cinque giorni, divorandolo. Dalla prima pagina vieni catturato ed attratto dalla storia di Meggie e Mo, vuoi scoprire cose nuove su questo Cuore di Inchiostro, su Dita di Polvere e Capricorno. E’ un fantasy, una storia di avventura, una sorta di favola per bimbi piccoli e grandi, che come per magia ti tiene incollato alle pagine fino alla fine.

Lo stile della Funke è molto descrittivo, sembra non voler lasciare nulla all’immaginazione e l’ho adorato soprattutto per questo: sono riuscita ad immaginarmi perfettamente tutto quanto, avevo nella mente tutti i luoghi ed i personaggi descritti, senza bisogno di altro. All’inizio la storia potrebbe sembrare lenta, ma deve solo ingranare per poi aumentare il ritmo della narrazione e lasciarti senza fiato.

Un particolare che ho amato sono le citazioni ad ogni inizio capitolo, riguardanti libri fantasy e di avventura: Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli, Peter Pan, il Libro della Giungla, L’Isola del Tesoro, La storia Infinita, Alice nel paese delle meraviglie e tanti altri. Queste due sono quelle che ho apprezzato di più e che non ho potuto non fotografare:

image3image2

Consiglio caldamente di iniziare questo libro a tutti coloro che amano il fantasy ma anche a coloro che hanno voglia di una vera avventura, non ne resterete delusi! Io l’altro ieri sono già corsa a comprare Veleno d’Inchiostro, il secondo volume, e non vedo l’ora di iniziarlo! ❤

Come Mo aveva detto un giorno, scrivere storie, in fin dei conti, ha un po’ a che fare con la magia.

Annunci

8 thoughts on “Recensione: Cuore d’Inchiostro

  1. Angela F. Siracusa ha detto:

    E’ una delle mie autrici preferite. Ho letto sia Il Re dei Ladri, sia Cuore e Veleno d’Inchiostro. Mi manca solo Alba ! Amo alla follia le citazioni a inizio capitolo, un rimando continuo a nuovi e vecchi libri, in piena sintonia con la storia, e le illustrazioni, che sono sempre di Cornelia ! *-*

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...